Stufa a legna o condizionatore a pompa di calore: quale è meglio per il tuo glamping ?

0

Se siete già imprenditori nel mondo glamping o se avete in mente di realizzare una struttura glamping, almeno una volta avete pensato alla domanda : “come posso scaldare nel modo migliore la mia struttura ?” .

In un glamping, la scelta del sistema di riscaldamento e di raffreddamento è un elemento importante per garantire il comfort degli ospiti e per cercare di abbattere il più possibile i costi di gestione. Esistono due principali opzioni per il riscaldamento delle strutture in generale : la stufa a legna e il condizionatore a pompa di calore.

La stufa a legna: un’esperienza autentica e sostenibile

La stufa a legna è una scelta tradizionale e romantica per il glamping. Quando possibile ( ad esempio nelle bubble room non è installabile ) è probabilmente la scelta migliore che si dovrebbe preferire. Il calore del fuoco e la sua capacità di creare atmosfera è un’esperienza sensoriale che crea un ambient accogliente e rilassante. Inoltre, la stufa a legna è una fonte di riscaldamento sostenibile, che non produce emissioni di gas serra e non va ad impattare sulla tua bolletta elettrica soprattutto nei periodi ( come il 2022 ) in cui il prezzo dell’energia elettrica è salito alle stelle.

Una ottima stufa a legna che vi suggeriamo è questa : https://amzn.to/3G7yCe9 by La Nordica

Il condizionatore a pompa di calore: una soluzione efficiente e pratica

Il condizionatore a pompa di calore ( per intendersi lo splitter collegato al motore esterno che fa anche da raffreddamento ) è una soluzione moderna e pratica per la maggior parte delle strutture glamping.

Questo è in grado di riscaldare e raffreddare l’ambiente in modo efficiente e piuttosto veloce, garantendo il comfort degli ospiti in tutte le condizioni climatiche e soprattutto senza dover preoccuparsi che gli ospiti possano innescare un incendio. La soluzione del condizionatore a pompa di calore è anche particolarmente utilizzata in tutte quelle strutture di materiale plastico o pvc dove il calore della canna fumaria della stufa creerebbe problemi all’intera struttura. Ad esempio le bubble suite.


Se il business del glamping ti incuriosisce e sei interessato a realizzare una tua struttura puoi essere seguito passo dopo passo nella sua realizzazione scrivendoci attraverso il form qui sotto e richiedendo una consulenza personalizzata a pagamento. Ti affiancheremo suggerendoti quali sono i migliori fornitori e quali sono gli step da fare per semplificare tutta la burocrazia.

Potete acquistare anche i nostri pacchetti di consulenza offline a questo link qui , tra cui anche la nostra guida su l’influencer marketing per strutture glamping. Per una consulenza personalizzata puoi contattarci via email a francesco.salvaggio@gmail.com

Vuoi creare una struttura glamping ?

Richiedi una consulenza a pagamento per avere supporto con fornitori e burocrazia


Quindi qual è la scelta migliore?

La scelta tra stufa a legna e condizionatore a pompa di calore dipende quindi: dalle preferenze personali, da che tipologia di struttura si deve riscaldare e dal fatto che si abbia o meno dei pannelli solari o delle batterie di accumulo, in tal caso i costi di gestione di un apparato elettrico è meno impattante sui costi della struttura.

La stufa a legna è una scelta ideale anche soprattutto per chi ha a disposizione legna, magari fa stagionalmente delle potature o vive in un ambiente particolarmente freddo dove un condizionatore a pompa di calore non riuscirebbe ad essere efficiente.

I vantaggi della stufa a legna in un glamping

Ecco alcuni dei vantaggi della stufa a legna in un glamping:

  • Un’esperienza autentica e romantica: il calore del fuoco crea un’atmosfera accogliente e rilassante, che è perfetta per un weekend in mezzo alla natura.
  • Una fonte di riscaldamento sostenibile: la stufa a legna è una fonte di riscaldamento sostenibile, che non produce emissioni di gas serra.
  • Un elemento decorativo: la stufa a legna è un elemento decorativo che aggiunge carattere e personalità al glamping.
  • Non ha paura del freddo: quando le temperature si avvicinano allo zero i condizionatori a pompa di calore vanno in defrost, una modalità di protezione temporanea che può spegnere ( per qualche minuto ) oppure erogare aria fredda. Una stufa a legna da il meglio di se quando le temperature scendono.
Photo by Seiya Maeda on Unsplash

I vantaggi del condizionatore a pompa di calore in un glamping

Ecco alcuni dei vantaggi del condizionatore a pompa di calore in un glamping:

  • Una soluzione efficiente e pratica: il condizionatore a pompa di calore è in grado di riscaldare e raffreddare l’ambiente in modo efficiente, garantendo il comfort degli ospiti in tutte le condizioni climatiche.
  • Un controllo preciso della temperatura: il condizionatore a pompa di calore consente di impostare la temperatura desiderata con precisione, garantendo il massimo comfort.
  • Una soluzione silenziosa: i condizionatori a pompa di calore di ultima generazione sono molto silenziosi, quindi non disturbano il relax degli ospiti.
  • Funziona anche per l’estate, ad esempio quando c’è bisogno di raffrescare
  • Di semplice funzionamento, non è necessario spiegare agli ospiti come si accende il fuoco
  • Molto più sicuro della stufa

Anche voi siete dei veri glamper e adorate soggiornare a contatto con la natura ?

Se siete amanti di questo tipo di sistemazioni particolari dovreste comprare Glamping Porn, la prima guida al mondo a recensire le migliori strutture glamping in Italia, per chi fosse interessato ad acquistarla può farlo su Amazon al link del banner qui sotto o direttamente qui : https://amzn.to/3D4N7O5 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *