Resto al Sud 2.0 – Rinnovato il bando per soldi a fondo perduto a sostegno del mezzogiorno

0

Il nuovo Decreto Legge ( COESIONE ) del 7 Maggio 2024 n.60 ha finalmente introdotto una serie di novità che riguardano le agevolazioni del bando “Resto al Sud 2.0”.

Siamo quindi qui a parlarvi di questa opportunità che potrà essere sfruttata dai giovani che hanno in mente di buttarsi nel mondo turistico.

Questa infatti è una nuova occasione per tutte quelle persone che vogliono realizzare una struttura glamping nel mezzogiorno e sud italia e non hanno il budget necessario per lanciarsi. Potete acquistare anche i nostri pacchetti di consulenza offline a questo link : https://myglamping.lemonsqueezy.com/ 

oppure contattarci via email a francesco.salvaggio@gmail.com

Cos’è Resto al Sud e chi può farne richiesta ?

Resto al Sud è un incentivo per soldi a fondo perduto e sostiene la nascita e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali e libero professionali in Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, nelle aree del cratere sismico del Centro Italia (Lazio, Marche Umbria) e nelle isole minori marine, lagunari e lacustri del Centro-Nord. 

Resto al sud 2.0 prevede delle agevolazioni per i giovani con un’età inferiore a 35 anni e che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • rispettino condizioni di vulnerabilità
  • siano disoccupati, inattivi o inoccupati

Resto al Sud 2.0 : gli incentivi

Gli incentivi stanziati attraverso il piano Resto al sud 2.0 prevedono il riconoscimento di:

  • un voucher di avvio in regime de minimis, non soggetto a rimborso il quale potrà essere utilizzato per acquistare dei beni, degli strumenti e dei servizi per l’avvio delle attività per un importo massimo di 40.000 euro. Può essere richiesto dalle attività che hanno sede legale nelle aree del mezzogiorno e nell’Italia centrale che sono state colpite dagli eventi sismici del 2009 e del 2016. Nel caso in cui vengano effettuati degli acquisti di beni e servizi tecnologici e di digitali o altri beni diretti che possano servire ad assicurare la sostenibilità ambientale o il risparmio energetico, il voucher è pari a 50.000 euro;
  • un contributo in regime de minimis per programmi di spesa del valore inferiore a 120.000 euro. In questo caso è previsto un contributo a fondo perduto pari al 75% per avviare l’attività. Anche in questo caso le agevolazioni sono previste per le attività che hanno sede nel Mezzogiorno e nelle aree centrali dell’Italia che sono state colpite dai terremoti del 2009 e del 2016;
  • un contributo, anche questo in regime de minimis, per sostenere i programmi di spesa compresi tra i 120.000 euro e i 200.00 euro. È prevista l’erogazione di un contributo a fondo perduto fino al 70% per avviare l’attività. L’accesso all’agevolazione è riservato alle aziende che hanno sede nel Mezzogiorno e nelle aree del su Italia colpite dagli eventi sismici del 2009 e del 2016.

Il piano Resto al Sud 2.0 avrà un limite  di spesa di 49,5 milioni di euro per l’anno 2024 e di 445,5 milioni di euro per l’anno 2025. 

Resto al Sud 2.0 : le agevolazioni

Lo scopo di questa nuova iniziativa con Resto al Sud 2.0 è quella di promuovere la costituzione di nuove attività localizzate nel Mezzogiorno d’Italia.

L’agevolazione prevede l’accesso al finanziamento per le iniziative economiche che siano finalizzate all’avvio delle attività di:

  • lavoro autonomo
  • libero professionali
  • imprenditoriali

Da ricordare che sopra citate attività possono essere organizzate in forma individuale o collettiva.


Se il business del glamping ti incuriosisce e sei interessato a realizzare una tua struttura puoi essere seguito passo dopo passo nella sua realizzazione scrivendoci attraverso il form qui sotto e richiedendo una consulenza personalizzata a pagamento. Ti affiancheremo suggerendoti quali sono i migliori fornitori e quali sono gli step da fare per semplificare tutta la burocrazia.

Potete acquistare anche i nostri pacchetti di consulenza offline a questo link : https://myglamping.lemonsqueezy.com/ oppure contattarci via email a francesco.salvaggio@gmail.com

Maggiori informazioni a riguardo qui : https://myglamping.it/consulenze/ .

Vuoi creare una struttura glamping ?

Richiedi una consulenza a pagamento per avere supporto con fornitori e burocrazia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *