Regione Toscana ed il nuovo bando : Residenzialità in montagna 2024

0

Il 12 Giugno scorso la Regione Toscana ha pubblicato un nuovo bando : “Residenzialità in montagna 2024” riguardo i contributi per l’acquisto di un immobile come residenza e dimora abituale nella regione Toscana in modo da favorire il ripopolamento dei comuni montani della regione stessa.

Vi presentiamo un estratto del bando nei suoi punti salienti.

Finalità del bando

La finalità dell’intervento consiste nel favorire ed incentivare il ripopolamento e la rivitalizzazione socio-economica delle aree montane, agendo in contrasto alla marginalizzazione di tale aree.

Destinatari del bando

Possono presentare domanda per essere ammessi ai contributi le persone fisiche in possesso dei requisiti  soggettivi previsti all’articolo 1 comma 4 del bando che acquisiscano, successivamente alla data di pubblicazione su Burt del decreto di approvazione del  bando, ossia dal 12 giugno 2024, ed entro i termini indicati dallo stesso, il diritto di proprietà di un immobile destinato ad uso residenziale.

Tale diritto è individuato catastalmente come tale e che sia già esistente alla data di pubblicazione su Burt del decreto di approvazione del bando, come documentato da atto notarile di compravendita o da atto giudiziale di trasferimento dell’immobile (in caso di immobili aggiudicati in asta giudiziale), comprensivo di eventuali relative pertinenze.

Requisiti di ammissibilità

Alla presentazione della domanda di partecipazione, il richiedente dovrà dichiarare sotto  la propria responsabilità il possesso dei seguenti requisiti soggettivi:

  • a) essere cittadino italiano o di altro Stato dell’Unione Europea oppure essere soggetto extracomunitario titolare di un permesso di soggiorno di durata non inferiore ai 10 anni, di cui all’articolo 9 del decreto legislativo 286/1998;
     
  • b) essere maggiorenne;
  • c) essere residente in un comune italiano risultante non montano dall’ultimo dato Istat ufficiale disponibile alla data di adozione del decreto dirigenziale di approvazione del bando (allegato 2 al decreto 12500 del 6 giugno 2024).

Che tipo di agevolazione si riceve ?

Per questo bando l’importo minimo richiedibile dai cittadini sarà di 10.000 euro, mentre quello massimo sarà pari a 30.000 euro. Il contributo coprirà fino al 50% delle spese sostenute per l’acquisto dell’immobile.

Il bando “Residenzialità in Montagna 2024” rappresenta un’ottima opportunità per coloro che desiderano trasferirsi nei comuni montani della Toscana, contribuendo al ripopolamento e alla crescita economica di queste aree.

Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre il 27 luglio 2024.

Maggiori informazioni sul sito della regione toscana : https://www.regione.toscana.it/-/bando-residenzialit%C3%A0-in-montagna-2024-contributi-per-l-acquisto-di-un-immobile


Se il business del glamping ti incuriosisce e sei interessato a realizzare una tua struttura puoi essere seguito passo dopo passo nella sua realizzazione scrivendoci attraverso il form qui sotto e richiedendo una consulenza personalizzata a pagamento. Ti affiancheremo suggerendoti quali sono i migliori fornitori e quali sono gli step da fare per semplificare tutta la burocrazia.

Potete acquistare anche i nostri pacchetti di consulenza offline a questo link : https://myglamping.lemonsqueezy.com/ oppure contattarci via email a francesco.salvaggio@gmail.com

Maggiori informazioni a riguardo qui : https://myglamping.it/consulenze/ .

Vuoi creare una struttura glamping ?

Richiedi una consulenza a pagamento per avere supporto con fornitori e burocrazia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *