Intervista : Emanuele Santopietro co-fondatore di Le Perseidi Bubble Glamping

0

Oggi nella rubrica delle interviste qui su myGlamping.it andiamo a conoscere una persona che ho conosciuto qualche anno fa quando ho iniziato a lavorare più attivamente nel mondo glamping. Faremo due chiacchiere con Emanuele Santopietro, proprietario insieme al fratello del famoso bubble glamping Le Perseidi sul Lago di Bolsena.

Ho conosciuto in prima istanza Emanuele nella primavera 2021 quando mi contattò per aiutarlo nella comunicazione del lancio della sua struttura glamping che sarebbe poi stata inaugurata il 10 Agosto 2021 per San Lorenzo, la notte delle stelle

E cosi fu, andai a trovarlo nella sua struttura il giorno prima dell’inaugurazione ufficiale creando i primi contenuti che poi sono stati utilizzati per fare la comunicazione della struttura. Ma bando alle ciance andiamo a fare qualche domanda ad Emanuele.

Ciao Emanuele, presentati al pubblico di myGlamping.it , come è nata l’idea di avviare un bubble glamping ? Quando avete conosciuto questa tipologia di turismo ?

Ciao Francesco sono Emanuele Santopietro e insieme a mio fratello Emiliano ad agosto 2021 abbiamo aperto “Le Perseidi Bubble Glamping”. Siamo due fratelli che hanno unito la passione per la natura con il desiderio di far vivere ai nostri ospiti un’esperienza unica, in totale immersione con la natura e con il cielo.

L’idea di avviare un bubble glamping nacque quando nel 2011 andai personalmente in Provenza a vivere questa esperienza. Ero già un appassionato di strutture Glamping che in quel periodo iniziavano a farsi notare in giro per l’Europa. Da quella notte nella bolla in Provenza inizia a sognare di aprire un bubble glamping anche in Italia

Quali sono le caratteristiche che rendono il vostro bubble glamping unico? E cosa pensi che lo abbia reso così popolare in Italia ?

Credo che ciò che renda unico il nostro glamping sia innanzitutto la location, perché tutte le nostre bolle offrono una bellissima vista sul Lago di Bolsena. Inoltre essendo tutte esposte a sud, si può godere di albe e tramonti che regalano dei colori unici. Ogni nostra bubble poi ha un ampio giardino privato di 1000m2 completamente contornato da siepi che garantiscono privacy e nel quale offriamo ad ognuna la propria mini piscina idromassaggio esterna che essendo riscaldata può essere utilizzata tutto l’anno.

La popolarità che abbiamo raggiunto credo sia correlata al lavoro di marketing svolto sui social sia con l’aiuto dei Creators come te che anche attraverso il passaparola spontaneo di tutti gli ospiti che ci sono venuti a trovare!

Come mai avete deciso di optare per le bolle e non per altre tipologie di strutture ?

Abbiamo optato per le bolle perché a mio parere è l’unica struttura che fa vivere in modo unico l’esperienza di sentirsi all’aperto ma protetti. Di osservare la volta celeste e il movimento degli astri vivendo una notte davvero romantica!

A che tipologia di clientela si rivolge il vostro glamping?

Da quando abbiamo aperto ci siamo rivolti esclusivamente a delle coppie adulte che volessero vivere un’esperienza unica e romantica appunto. A breve apriremo anche una bolla dedicata alle famiglie con bambini perché abbiamo avuto molte richieste e perché sicuramente una notte sotto le stelle ha un grande fascino anche per i bambini e vorremmo rendere possibile questa esperienza anche per loro.

Spesso le persone mi chiedono se nelle bubble suite si ha la privacy, cosa mi puoi dire a riguardo ?

Abbiamo disposto le bolle molto distanti tra loro e come dicevo prima ogni bolla è inserita in un ampio giardino privato completamente recintato da siepi di alloro e teli oscuranti che garantiscono la privacy. Nessuno che si trovi al di fuori del proprio giardino privato potrà vedere all’interno delle nostre bolle!

C’è qualcosa di speciale che fate per rendere il soggiorno dei clienti memorabile?

Per rendere ancor più memorabile il soggiorno dei nostri ospiti offriamo dei servizi extra come un bellissimo allestimento romantico della bolla con palloncini a forma di cuore, petali di rosa e vari arredi romantici. O anche la possibilità di bere delle bollicine accompagnate da un buonissimo tagliere di salumi e formaggi locali.

Avete ricevuto feedback dai clienti che vi ha fatto particolarmente piacere?

Sono stati molti i feedback che ci hanno davvero resi felici e anche commosso. Ce n’è uno in particolare che dice:

“Solitamente l’attesa è forza propulsiva, ho sempre condiviso il pensiero espresso da Giacomo Leopardi ne Il sabato del villaggio, perché spesso l’indole umana tende a proiettarsi lasciando poco al tempo della sedimentazione. Questo posto è una delle esperienze più belle della mia vita. Ha la forza di essere cornice di coppia, ma anche microscopio introspettivo, un’altalena del tempo e ne scegli tu la velocità.
Ti scoprirai fermo, ad assorbire ogni secondo di natura che si adagia sincrona al tuo cuore. Avevo fortissime aspettative che sono state incenerite dalla realtà e tutto, il tanto tutto, è secondo al sorriso e agli occhi di Emanuele Santopietro che furono lungimiranti nel cogliere il potenziale di questo progetto, e sono luce per accompagnarlo affinché intersechi piu vite possibili.
Per parafrasare Benigni, che cita Borges c’è un prima e un dopo questa notte.”
(Giorgia Bellitti)

La vostra struttura è situata in un posto molto strategico in Italia, un crocevia di turismo da nord a sud ma allo stesso tempo siete vicini a tutto ? Credi che il vostro glamping funzionerebbe ovunque ?

Sicuramente la zona centrale in Italia ha un suo valore strategico, quando acquistammo questo terreno per realizzare il nostro sogno, la posizione e la location trovata furono determinanti per credere nella buona riuscita del progetto.

Avete progetti per il futuro del vostro glamping ?

Come dicevo prima entro l’estate 2024 stiamo lavorando per aprire una bolla dedicata alle famiglie e per il 2025 vorremmo aprire un’altra tenda che però non sarà una bolla…ma non posso ancora dire nulla 😉

Come pensi potrà evolvere il turismo glamping nei prossimi anni ?

Il glamping è un settore in costante crescita, l’offerta è molto variegata ma il concetto vincente a mio parere è quello del turismo esperienzale. Noi crediamo in questo trend e stiamo lavorando per aprire un altro Glamping in Umbria vicino alla Cascata delle Marmore.


Ringrazio davvero di cuore Emanuele per il tanto tempo che ci ha concesso con questa dettagliata ed interessante intervista. Potete andare a trovarlo e parlarci di persona prenotando una notte al Glamping Le Perseidi dal loro sito ufficiale : https://www.leperseidiglamping.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *