Come scegliere il terreno giusto per realizzare un glamping

0

Come sappiamo la scelta del terreno su cui fare il glamping è una delle scelte principali su cui focalizzarsi per realizzare una struttura di valore e soprattutto di successo. Il terreno scelto infatti deve soddisfare una serie di requisiti, sia tecnici che paesaggistici, per garantire un’esperienza di soggiorno confortevole e piacevole per gli ospiti.

Vediamo quali possano essere i principali requisiti tecnici da considerare : 

  • Dimensioni: il terreno deve essere sufficientemente ampio per ospitare le strutture glamping, gli spazi comuni e i servizi necessari. In generale, si consiglia di prevedere almeno 50 mq per ogni struttura glamping, oltre allo spazio necessario per la circolazione e per gli impianti. In alcune regioni le leggi regionali prevedono che la piazzola dove dovrà essere collocata la struttura glamping abbia una dimensione minima di 40mq e non superiore a 70mq più lo spazio da considerare per gli spazi esterni che servono a garantire la giusta privacy. Per essere assistito sulla burocrazia locale della tua regione richiedi una consulenza qui !
  • Accessibilità: il terreno deve essere facilmente accessibile, sia in auto che a piedi. È importante verificare la presenza di strade asfaltate o sterrate in buone condizioni, e la distanza dal centro abitato o dai principali punti di interesse turistici. In alcune regioni è richiesto l’abbattimento delle barriere architettoniche per almeno 2 strutture del glamping stesso.
  • Servizi: il terreno deve essere dotato di tutti i servizi necessari per il funzionamento della struttura glamping, come la possibilità di allaccio ad una rete idrica, l’energia elettrica e qualche bar o ristorante nelle vicinanze per permettere di avere dei servizi di catering per cene o colazioni nel caso non si vogliano prendere le certificazioni per la somministrazione del cibo agli ospiti.
  • Disposizione: il terreno deve essere ben esposto al sole e al vento, per garantire un clima confortevole. È importante anche verificare la presenza di eventuali fattori di rischio, come frane, alluvioni o zone inquinate. Vi sconsigliamo vivamente terreni lungo canali o fiumi per evitare problemi di rischio idro-geologico.

Se il mondo del glamping ti incuriosisce e sei interessato a realizzare una tua struttura puoi essere seguito passo passo nella sua realizzazione scrivendoci attraverso il form qui sotto e richiedendo una consulenza a pagamento. Ti affiancheremo suggerendoti quali sono i migliori fornitori, quali sono gli step da fare per semplificare tutta la burocrazia e tutte le best practices da effettuare per renderti una struttura di successo.

Potete acquistare anche i nostri pacchetti di consulenza offline a questo link : https://myglamping.lemonsqueezy.com/ altrimenti potete richiedere una consulenza personalizzata via email a francesco.salvaggio@gmail.com o rispondendo al form qui sotto.

Maggiori informazioni a riguardo qui : https://myglamping.it/consulenze/ .

Vuoi creare una struttura glamping ?

Richiedi una consulenza a pagamento per avere supporto con fornitori e burocrazia


Vediamo quali possano essere i principali requisiti paesaggistici da considerare : 

I requisiti paesaggistici sono altrettanto importanti per garantire un’esperienza di soggiorno piacevole e memorabile. Il terreno deve essere situato in un contesto naturale di interesse non è strettamente necessario che sia vicino a grandi centri urbani. 

La vicinanza di grandi città attorno è positiva soltanto per poter avere prezzi alti o più alti della media. 

Altri fattori da considerare oltre ai requisiti tecnici e paesaggistici, è importante considerare anche altri fattori, come:

  • La destinazione d’uso del terreno: il terreno dovrà probabilmente avere un cambio di destinazione d’uso per essere utilizzato come struttura glamping. Il cambio non è sempre disponibile bensì quando ci sono variazioni al piano regolatore del comune. Ci sono alcuni casi in cui è possibile richiedere un cambio di destinazione d’uso fuori dalle tempistiche comunali. In consulenza vi possiamo spiegare come.
  • La proprietà del terreno: il terreno deve essere di proprietà dell’imprenditore o deve essere concesso in affitto. Nella gran parte dei casi si preferisce acquistare il terreno e non prenderlo in concessione per poterci apportare tutte le modifiche del caso. 
  • Il costo del terreno: il costo del terreno varia a seconda della posizione, della dimensione e delle caratteristiche del terreno. Se cercate un terreno agricolo solitamente si parte da 20€ a mq fino ad arrivare sino ai 50-70€ a mq per i terreni nelle posizioni migliori. In questo modo un ettaro (10mila metri quadrati) vale dai 20000 euro se il terreno è in condizioni scadenti fino anche a 70 mila euro.
Photo by Tim Peterson on Unsplash

Se state invece cercando un terreno edificabile il prezzo aumenta di molto e varia in base anche alle regioni italiane. Potete osservare questo grafico che abbiamo preso da immobiliare.it per farvi capire quali siano le regioni più “economiche” e quelle piu care dove il prezzo di vendita dell’immobile al mq può essere alto e di conseguenza anche il suo valore a metro quadro del terreno.

In generale il costo al metro quadro (superficie utile lorda) dei terreni edificabili varia notevolmente in base all’ubicazione del lotto. In maniera molto grossolana possiamo dire che il costo al metro quadro varia in tal senso:

  • nord Italia: 400 ÷ 1.200 €/mq;
  • centro Italia: 350 ÷ 900 €/mq;
  • sud Italia: 250 ÷ 700 €/mq;

La scelta del terreno per realizzare una struttura glamping è un processo che richiede un’attenta valutazione di una serie di fattori.  Bisogna quindi affidarsi a professionisti esperti per assicurarsi di scegliere un terreno adatto alle proprie esigenze e alle aspettative degli ospiti.

In caso di necessità vi invitiamo a contattarci per email a : francesco.salvaggio@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *